Le pagelle della Reggina, Sarno il migliore

Per gli amaranto, sempre in Veneto, arriva la seconda sconfitta in campionato. Ecco le pagelle dei ragazzi di Dionigi:

BAIOCCO: Oggi ne ha incassato tre, eppure su nessuno dei tre ha grandissime responsabilità. Fa un grande intervento su Granoche prima del goal del 3-1 di Cutolo. VOTO 5

ADEJO: Il migliore della difesa, sbaglia pochissimo. Realizza il goal del 3-2 e riaccende la speranza e l’entusiasmo almeno per gli ultimi dieci minuti. VOTO 7

DI BARI: Esce sempre in ritardo sugli attaccanti, a nostro parere, si comporta molto meglio quando agisce sul centrosinistra anziché da centrale puro della difesa a tre. VOTO 5

BERGAMELLI: Prestazione sufficiente, anche lui però deve ancora migliorare molto. Ha l’attenuante di aver giocato pochissimo in questo inizio di stagione. VOTO 6

D’ALESSANDRO: In pratica ha fatto il terzino destro per tutta la partita, restando sempre bloccato sulla linea dei difensori, trasformando così la difesa a quattro. VOTO 5,5

dal 75′ MELARA: Molto più offensivo di D’Alessandro, ha cercato di rendersi pericoloso sull’out di destra. Con lui in campo, almeno, la Reggina ha provato a fare qualcosa in più sulla fascia destra. VOTO 6

RIZZO: Ha lottato come sempre, non riesce però ad impostare il gioco per come vorrebbe. VOTO 6

HETEMAJ: Non toglie mai il piede, è un lottatore nato. Fa un fallo bruttissimo in apertura su Cuffa, si becca un giallo per un fallo di mano, merita maggiore considerazione. VOTO 6

RIZZATO: Spinge e difende, la Reggina, in pratica, si rende pericolosa solo dal suo lato. VOTO 6

BARILLA’: Agisce da trequartista e non sfigura. Offre qualità, il gioco passa quasi sempre dai suoi piedi. VOTO 6,5

dal 55′ FISCHNALLER: Si vede pochissimo, probabilmente non era al top della forma. VOTO 5,5

VIOLA: Tenuto davvero troppo poco in considerazione in questo inizio di stagione, realizza di testa il goal del momentaneo 1-1. A nostro parere merita di un pò di spazio in più. VOTO 6,5

dal 55′ SARNO: Entra lui e la musica cambia. La sua rapidità mette sempre in ansia la retroguardia patavina. Se sta bene, questa Reggina, non può prescindere da Vincenzo Sarno. VOTO 6,5

CERAVOLO: Oggi non si è visto molto, eppure, servito da una palla al bacio da Sarno, per poco non trafiggeva Anania. Fabio va incoraggiato e non criticato. VOTO 5,5

all. DIONIGI: Ripropone il 3-4-1-2 con Barillà nel ruolo di trequartista. La sua Reggina subisce troppi goal, di solito va in svantaggio, però ritrova sempre la forza per rialzarsi. Il carattere c’è, ha bisogno di tempo per poter continuare a lavorare. VOTO 6