Le pagelle di Reggina-Cosenza

Di Alessandro Crupi
Guarna 6: poco impegnato, normale amministrazione per il portiere amaranto.

Loiacono 6,5: il capitano offre la consueta sicurezza al reparto difensivo. L’arbitro gli annulla il goal del momentaneo vantaggio per assegnare il rigore.

Cionek 6,5: gran combattente e generoso, il difensore copre con disinvoltura, senza errori.

Delprato 6: prestazione ordinata e convincente sulla fascia sinistra a sostegno di Liotti. Dal 79′ Lafferty S.V.

Rolando 6,5: rientrato dopo l’infortunio, dà energia e spinta all’azione offensiva amaranto. Dal 69′ Situm S.V.

Bianchi 6,5: agisce da stantuffo di centrocampo il 28enne calciatore della Reggina, con quantità e qualità anche da ala destra. Dal 62′ Folorunsho 5: Confusionario e inconcludente. Poco incisivo.

Crisetig 7: ormai è una garanzia l’apporto del centrocampista friulano che anche nel derby mette ordine, imbecca e proprone l’azione offensiva con ottima visione di gioco.

Liotti 6: gara senza infamia e senza lode per il Daniele amaranto. Può fare di più e meglio. Dal ’79 Di Chiara S.V.

Bellomo 6,5: trova sempre il modo di essere pungente, pericoloso e ispiratore di giocate illuminanti. Dal ’62 Mastour 5: prestazione incolore questa volta del fantasista marocchino. Scarsamente lucido.

Ménez 6,5: la stella francese è il cuore della manovra offensiva amaranto. Spunti geniali, raffinate e brucianti accelerazioni, giocate d’autore ma anche lucidità non eccelsa nella finalizzazione.

Denis 5,5: grande impegno e fatica per l’argentino. Come sempre. Tuttavia sbaglia il rigore decisivo (il primo da quando è a Reggio) e non incide nell’area avversaria. Ma, spesso, è anche servito poco e male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *