Le pagelle di Pordenone-Reggina

Di Alessandro Crupi

Guarna 6: ordinaria amministrazione per il portiere amaranto. Nulla da fare sui due goal.

Loiacono 6: si fa sorprendere da Diaw all’inizio del secondo tempo ma tiene comunque la barra dritta del reparto difensivo. Dall’82’ Situm S.V.

Cionek 6,5: nonostante i tanti grattacapi lui c’è, sempre, sia in marcatura che in scaltrezza regalando affidabilità.

Delprato 6: un’altra performance attenta e senza sbavature per il giovanissimo difensore bergamasco.

Rolando 5,5: si dà sempre un gran da fare sulla fascia destra ma è meno lucido e incisivo delle altre volte.

Bianchi 5,5: anche lui, come Rolando, non rende al meglio, soprattutto in fase di spinta propulsiva. Peccato per la rete mancata al termine del primo tempo che avrebbe potuto cambiare la partita. Dal 57′ Folorunsho 6,5: non sempre ordinato nel gioco ma combatte come un leone ed è suo il tiro del pareggio decisivo.

Crisetig 5: non è in grande giornata il forte centrocampista amaranto che non fa valere il suo importante contributo come in altre occasioni. Si perde molto nel secondo tempo.

Liotti 7-: sembra un altro calciatore rispetto all’anno scorso riscoprendo una vena da ottimo attaccante. Incisivo, brillante, bellissimo il goal, terzo stagionale. Sempre sul pezzo. Dal ’57 Di Chiara 6: contribuisce a dare concretezza in un momento dell’incontro molto difficile per la Reggina.

Bellomo 7: l’aria della Serie B gli fa bene. Ispiratore della manovra, grande dinamismo, velocità di pensiero e assist perfetto per mandare a segno Liotti. Dal ’75 Mastour: S.V.

Denis 6: rispetto allo scorso anno gioca molto di più per la squadra ma perde lucidità in area avversaria, anche perché non è quasi mai imbeccato. Dal ’57 Vasic 6: dà molta profondità, assieme a Lafferty, e offre la giusta sponda a Folorunsho per la rete del pari.

Lafferty 5,5: si muove molto ma incide poco, anche perché ben marcato. Da rivedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *