Le pagelle di Reggina-Cremonese

Di Alessandro Crupi – Folorunsho superstar non solo per il goal realizzato ma anche e soprattutto per i suoi sette polmoni che hanno messo le ali alla Reggina. In questo momento in cui occorre tanta corsa e concretezza assoluta, il centrocampista amaranto è stato ineccepibile e funzionale alla causa mettendo in campo generosità da vendere. Un applauso meritato a tutti i calciatori e al mister Baroni.

Guarna 6: per i due interventi prodigiosi compiuti tra i pali sulle bordate di Gustafson e Ciofani meriterebbe di più. Però quell’uscita con i piedi totalmente a vuoto stava mandando a monte la vittoria.

Delprato 6,5: anche oggi il rampollo bergamasco si è espresso molto bene sulla sua fascia. Sta acquisendo sicurezza e brio.

Loiacono 6: qualche incertezza nel secondo tempo ma complessivamente una buona prestazione dell’esperto centrale difensivo amaranto.

Cionek 6,5: sicuro e attento il difensore della Reggina, che per lunghi tratti della partita ha garantito una buona copertura.

Di Chiara 6: una prestazione la sua molto simile a quella mostrata a Reggio Emilia, poco propenso a spingere ma attento in marcatura. Dall’89’ De Rose: S.V.

Bianchi 6: sempre sulla via della completa identità il centrocampista ritrovato della Reggina. Non sempre lucidissimo ma fa sentire il suo peso nell’azione. Dall’89’ Rolando: S.V.

Crisetig 6: anche lui, come Bianchi, sembra essere rivitalizzato dalla cura Baroni ma deve trovare maggiore continuità nei 90′.

Situm 6,5: elegante, preciso, incisivo. L’esterno amaranto è una delle belle realtà della Reggina 2020/2021 e lo ha dimostrato anche oggi. Dall’81’ Denis: S.V.

Folorunsho 7: Corre come un cavallo e non si ferma mai. Si dà un gran da fare dalla difesa all’attacco, contrasta, fornisce palloni, imposta le azioni e… segna.

Liotti 6: anche per lui una performance in linea con quella messa in campo contro la Reggiana. Ordinato ed efficace. Dal 70′ Bellomo: S.V.

Rivas 6,5: porta a casa la pagnotta l’honduregno rappresentando sempre un costante pericolo per la difesa della Cremonese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *