Reggina, le preoccupazioni di Foti…

Il presidente Foti

Inizia una settimana cruciale per la Reggina 2012/2013. Venerdì alle ore 19:00, infatti, si chiude il calciomercato. Gli amaranto devono ancora completare la rosa ma in primis devono pensare a sistemare quei calciatori attualmente fuori rosa che non rientrano nel nuovo progetto Reggina.

Il presidente Lillo Foti si dice preoccupato per la situazione che ormai da almeno tre anni, nello stesso periodo dell’anno, si presenta in casa Reggina. La rosa degli amaranto è troppo ampia, va prima sfoltita e poi completata con l’innesto di due attaccanti (una prima punta ed una mezza punta destra) da regalare a Dionigi. Le preoccupazioni di Foti nascono dal fatto che se entro venerdì, la Reggina non dovesse riuscire a sistemare quei calciatori attualmente fuori rosa, sarebbe un problema non di poco conto per il bilancio societario. Inoltre, è bene dirlo senza mezzi termini, questa situazione non conviene neppure agli stessi calciatori attualmente fuori rosa, i quali si allenano da soli e non hanno la possibilità di disputare la stagione. Si spera che entro venerdì alle ore 19:00 i calciatori: Pietro Marino, Antonio Marino, Riccardo Colombo, Ivan Castiglia, Francesco Zizzari ed Emiliano Bonazzoli possano trovare una soluzione che consenta a loro di rimettersi in gioco sul campo da calcio e alla Reggina di dare aria alle casse societarie. In entrata, invece, la Reggina cercherà di ingaggiare Giulio Ebagua dal Varese e Davide Lanzafame dal Catania, ma la priorità, è bene ricordarlo ancora una volta, è prima sfoltire la rosa…