Calciomercato: la Reggina chiude senza movimenti

Lillo Foti

Appuntamento a gennaio, per il presidente Foti e il d.s. Giacchetta, per tentare di rifarsi di questa sessione estiva del calciomercato che si chiude senza movimenti in entrata, e con i 6 calciatori attualmente fuori rosa che rimangono a libro paga della società di via Gulli. I 6 che attualmente non trovano spazio negli schemi di mister Dionigi, e nelle scelte della dirigenza, sono: Pietro Marino, Antonio Marino, Riccardo Colombo, Ivan Castiglia, Emiliano Bonazzoli e Francesco Zizzari.

Il calciomercato finisce, dicevamo, senza movimenti. Resta da capire se questa situazione dipende da scelte del presidente, che non ha voluto cedere alle richieste ricevute o se, come parrebbe, al rifiuto da parte di Ebagua prima e di Falconieri dopo, di trasferirsi sullo stretto sponda Reggio Calabria. La cosa certa è che adesso i fuori rosa resteranno in organico fino al mercato di gennaio e la società dovrà, insieme al mister, fare delle scelte: reintegrarli o no in rosa? E se la risposta appare semplice e scontata per il portiere Marino, altrettanto non è per Emiliano Bonazzoli, che più volte ha dimostrato un forte attaccamento alla maglia amaranto, alla città e ai tifosi, che ricambiano l’affetto con cori e striscioni.

Gli obbiettivi della società dovranno essere discussi, diceva in giornata al S.Agata Davide Dionigi, durante la conferenza stampa, e ovviamente i tifosi si sono augurati per tutto il pomeriggio, seguendo numerosi il mercato sui siti sportivi e sui social network, che qualcosa si muovesse in quel di Milano, ma come abbiamo visto non è andata così. La Reggina è stata prigioniera dei propri fuori rosa, non potendo ovviamente far nessun movimento in entrata in mancanza di sistemazione di qualcuno dei cedibili. Aspettiamo il riscontro sul campo e vogliamo vedere la grinta con cui i giocatori si dimostreranno di essere le scelte giuste per la società amaranto.

I tifosi intanto sul web esprimono il loro disappunto per come la Reggina ha gestito la fase terminale del calciomercato estivo. Si va dalle classiche richieste, rivolte al presidente, a “cacciare il grano” alle giustificazioni da esperti-del-settore sul perché nulla si sia mosso. Vediamo domani come sarà l’accoglienza allo stadio in vista del primo incontro di campionato in casa e, soprattutto, della prima partita che si gioca a mercato chiuso.

Di una cosa, noi di InAmaranto.it, siamo però certi, la squadra ha bisogno del sostegno del proprio pubblico e le partite giocate fino ad ora hanno dimostrato che il gruppo è ben amalgamato e affiatato. Mister Dionigi, di cui tutti fino ad ora parlano bene, è un tecnico capace e grintoso che sarà in grado di dare il giusto entusiasmo alla tifoseria, che ancora benissimo lo ricorda in campo a dar calci al pallone. Non fate mancare il vostro supporto.