La Reggina fa visita alla seconda della classe. Torna Sarno?

David Di Michele tornerà titolare a Livorno...
David Di Michele tornerà titolare sabato a Livorno…

E così siamo arrivati alla 30esima giornata di campionato. Sabato pomeriggio, alle ore 18:00, i ragazzi di mister Dionigi faranno visita al Livorno di mister Nicola, attualmente secondo in classifica alle spalle dello schiacciasassi Sassuolo.

Una trasferta, sulla carta, proibitiva ma il campionato di Serie B è molto strano e spesso ci ha riservato diverse sorprese. Soltanto due settimane fa, ad esempio, il Crotone di mister Drago ha espugnato Livorno per 1-2 grazie alle reti di Gabionetta e Ciano, mentre la settimana scorsa, la capolista Sassuolo ha perso per 0-2 in casa contro il Grosseto, fanalino di coda e con un piede in Lega Pro. Dunque, perché non pensare che anche agli amaranto, almeno per una volta, possa riuscire il colpaccio di giornata?

Mister Dionigi, che sarà orfano di Freddi, Bergamelli, Fischnaller e Campagnacci per infortunio, oltre di Ely e Colucci squalificati, sta pensando di riproporre, anche in Toscana, il nuovo modulo 3-4-2-1 che ha fruttato, per il momento, due punti in due partite. Vista l’indisponibilità di Fischnaller e Campagnacci, potrebbe trovare posto, almeno nella lista dei convocati, Vincenzo Sarno, il quale, lo ripetiamo ormai da un bel po’ di tempo, a nostro parere, potrebbe tornare molto utile a questa squadra, soprattutto in virtù del nuovo modulo disegnato dal tecnico emiliano. Verrà convocato anche il difensore Fabio Lucioni, il quale torna finalmente a disposizione dopo l’intervento subito alla spalla.

Mister Nicola, invece, dovrà fare a meno dello squalificato Belingheri, mattatore sabato scorso contro lo Spezia, oltre che dell’attaccante Siligardi, il quale in pratica, per via di un infortunio al crociato ha terminato anzitempo la sua stagione. Da capire se il tecnico dei livornesi continuerà ad affidarsi al modulo 3-4-1-2 che prevede il trequartista, visto che proprio Belingheri non ci sarà per squalifica. Il Livorno è una squadra forte, esprime un buon calcio. Gente come l’ex reggino Emerson, Duncan, Dionisi e Paulinho può giocare tranquillamente in Serie A.

Per la Reggina, dunque, dopo Novara, arriva un’altra trasferta difficilissima. Occorrerà una grande prova degli uomini di Dionigi per tornare in Calabria con punti importanti per la classifica. La lotta salvezza si fa sempre più complicata, gli amaranto non possono perdere ulteriore terreno da Crotone, Cesena, Spezia, Lanciano e Ternana. Dietro, dopo aver espugnato Vicenza lunedì sera, anche il Bari ha dimostrato di essere vivo. Sarà dura, per mantenere la categoria ci sarà bisogno di tanto sudore.