Serie B, quinta giornata, le decisioni del giudice sportivo

Terna ArbitraleDi seguito le principali sanzioni decise da parte del giudice sportivo riguardanti le gare della quinta giornata di serie B.

Nessuna delle decisioni prese riguarda la Reggina o la sua prossima avversaria, la Virtus Lanciano. Nessun handicap o vantaggio quindi per gli amaranto.

Ma ecco le principali decisioni.

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. SPEZIA per avere suoi sostenitori, al termine del primo tempo, lanciato nel recinto di giuoco in direzione di un calciatore avversario una pallina datennis, un accendino e alcune monetine; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. BRESCIA per avere suoi sostenitori, nel corso del minuto di raccoglimento, disposto per la morte di un dirigente del Coni, intonato cori volgari.

Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. SPEZIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori insultanti all’indirizzo dell’Arbitro.

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMONIZIONE

DUMITRU CARDOSO Nicolao Manuel (Ternana): per comportamento non regolamentare in campo (Prima sanzione); per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DEFENDI Marino (Bari): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

Elenco dei diffidati

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)
DALLA BONA Daniele (Modena)
DICUONZO Stefano (Juve Stabia)
DOS SANTOS MACHADO Claiton (Bari)
SCALISE Manuel (Ascoli)
SCHIAVI Raffaele (Spezia)