Alle 16:00 la Reggina davanti al Tribunale nazionale di arbitrato dello sport

Reggina Calcio

Pomeriggio, alle ore 16:00, inizierà a Roma il confronto tra la Reggina Calcio ed il Tnas per eliminare, o almeno ridurre, il -3 con cui gli amaranto hanno dovuto iniziare il campionato 2012/2013 per via delle sentenze di I e II grado del processo “Scommessopoli”.

Oggi, dunque, a Roma, le due parti, cioè la società del presidente Foti ed il Tnas, cercheranno una conciliazione. La Reggina chiederà il totale annullamento del -3, sostenendo di essere totalmente estranea ai fatti per i quali è stata deferita per responsabilità oggettiva. Se la richiesta non verrà subito accettata, allora si dovrà poi attendere domani o dopodomani la sentenza definitiva del Tnas. Ciò però vorrebbe dire che la richiesta della Reggina verrebbe accolta soltanto parzialmente e non totalmente, dunque, in questo caso, la penalità potrebbe essere ridotta soltanto di un punto o al massimo due.