Reggina, è una questione di…GOAL !

L’attaccante Fabio Ceravolo

Alzi la mano chi si ricorda qual’è stato l’ultimo goal realizzato su azione dalla squadra di Dionigi? Bene, gli amaranto non segnano su azione esattamente dalla quarta giornata di campionato, quando Ceravolo realizzò il goal del vantaggio nella sfida casalinga contro il Modena.

Da allora in poi, la Reggina ha realizzato cinque reti, tutte su palla inattiva! Infatti, dopo quel goal di Ceravolo contro il Modena, Comi pareggiò su rigore, poi a Padova arrivarono i goal di Alessio Viola ed Adejo su palla inattiva e la rete della vittoria contro il Novara realizzata da Ely su calcio di punizione. Ieri sera, invece, il goal del vantaggio di Adejo nasce pure da una punizione battuta dalla trequarti.

Insomma, il problema principale di questa Reggina sembra essere il goal ! Davvero strano, se si pensa che alla guida degli amaranto c’è un ex bomber che proprio grazie al goal ha costruito la sua fortuna da calciatore. Urgono rimedi, subito! Non si può segnare solo su palla inattiva. A questa squadra manca un attaccante in grado di finalizzare al meglio il gioco che comunque viene prodotto in maniera abbastanza sufficiente. In settimana, sicuramente, mister Dionigi proverà a trovare qualche soluzione. L’attacco rapido composto da Ceravolo e Fischnaller garantisce molta profondità ma pochi goal. Forse i due hanno bisogno di un altro attaccante al loro fianco. Comi ed Alessio Viola iniziano a scaldarsi per Cesena, ma anche Sarno, a nostro parere, non può essere tenuto ai margini della squadra.