Reggina, Il Quotidiano della Calabria: “chiesta l’interdittiva antimafia”.

Il presidente Foti
Il presidente Foti

Tegola in casa amaranto.

Secondo quanto riportato dal Quotidiano della Calabria a firma di Peppe Baldessarro, sarebbe giunta sul tavolo del prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, una richiesta di interdittiva antimafia per la Reggina Calcio S.p.A., oggi guidata dal presidente Foti.

A motivare la richiesta, sarebbe l’arresto avvenuto la scorsa estate, del vice presidente Gianni Remo. Adesso il prefetto starebbe valutando la richiesta dal punto di vista legale, con una possibile decisione del comitato per l’ordine e la sicurezza nelle prossime settimane.

In caso di revoca del certificato Antimafia, la Reggina si troverebbe nella condizione di perdere la gestione dello stadio Granillo, essendo il comune di Reggio obbligato alla revoca della concessione.

Non dovrebbe accadere nulla dal punto di vista sportivo, ma la situazione resta comunque delicata.